I SERVIZI DEL NOSTRO STUDIO DENTISTICO

studio dentistico ladispoli dott. Baldazzi CarloDiagnostica, trattamenti ed interventi vengono forniti per la gestione di tutte le problematiche odontoiatriche con una particolare predilezione nel campo della Pedodonzia (Cura dei Bambini).

Le Attività Terapeutiche

Igene e Prevenzione.
La PREVENZIONE PRIMARIA consiste nell' eliminare la placca batterica dai denti e le gengive, spazzolando i denti, passando il filo interdentale, sottoponendosi a visite periodiche dal dentista e a sedute di IGIENE ORALE per rimuovere il tartaro.
Ricordate prevenire è meglio che curare!
Video: Come lavare i denti.

Conservativa.
Si occupa della restaurazione dei denti che presentano carie o che hanno subito traumi.

Endodonzia.
L'Endodonzia è la branca dell'Odontoiatria che si occupa delle patologie della polpa (il cosiddetto "nervo") dei denti e degli effetti che tali patologie possono causare sui tessuti ossei limitrofi alla radice del dente interessato.(Devitalizzazione, trattamenti dei canali radicolari.)

Protesi.
Le protesi dentali hanno il compito di riabilitare le funzioni orali dei pazienti affetti da edentulia (mancanza di denti) parziale o totale, mediante la sostituzione dei denti naturali con elementi dentari artificiali.
Si possono distinguere diverse tipologie di protesi dentali:

  • Protesi Fissa: la protesi fissa sostituisce i denti naturali con manufatti definitivi e stabili. Si tratta di corone (sostituti artificiali di un solo dente) e ponti (sostituiti di più elementi dentari) cementati non rimovibili dal paziente.
  • Protesi Mobile (Dentiera) la protesi mobile é volta a sostituire una parte o l'intera arcata dentaria e può essere rimossa dal paziente allo scopo di eseguire le ordinarie manovre di igiene quotidiana.
  • Protesi All-One o Over Dentur: la protesi combinata sostituisce artificialmente l'arcata dentaria mediante il supporto di impianti in titanio osteointegrati. La protesi é rimovibile ma fissata e resa stabile da due o più dispositivi di ancoraggio che ne assicurano un'ottimale funzionalità a lungo termine.
  • Inarsi e Faccette: un intarsio è un restauro che viene cementato sulla parte masticatoria di un dente premolare o molare e permettono di salvaguardare la struttura dentale sana rimasta e di ricostruire la parte danneggiata con ottimi risultati estetici e funzionali. Vengono usati per otturare i denti malati da carie al posto dell'amalgama d'argento.
    Le faccette sono dei sottili gusci di ceramica o di altro materiale dello stesso colore dei denti naturaliche vengono cementati sui denti anteriori ricoprendo la parte frontale. Possono essere usate per mascherare spazi fra i denti, macchie permanenti, difetti dello smalto o rivestire denti scheggiati o usurati.

Ortodonzia.
L'ortodonzia é il settore dell'odontoiatria che si occupa della diagnosi, della prevenzione e della cura delle malocclusioni, presenti qualora vi sia una cattiva relazione di combaciamento fra l'arcata dentaria superiore (mascellare) e quella inferiore (mandibolare). Obiettivo dell'ortodonzia è correggere tali anomalie che possono avere ripercussioni importanti sia a livello funzionale che estetico, inducendo disturbi a carico della muscolatura masticatoria e delle articolazioni temporo-mandibolari (Es: Emicrania) (DISTURBI DELL'ATM).
Si possono distinguere diverse tipologie di protesi dentali:

  • Apparecchi mobili o rimovibili che il paziente può mettere e togliere in autonomia secondo precise indicazioni terapeutiche.
  • Apparecchi fissi costituiti da attacchi in metallo o ceramica (questi ultimi non visibili) , fissati direttamente sugli elementi dentali per mezzo di resina adesiva e collegati fra loro da archi in sottile filo metallico.
  • Invisalign o apparecchio invisibile costituito da mascherine rimovibili in materiale elastico trasparente utilizzate in modo sequenziale, l'apparecchio Invisalign consente di sottoporsi al trattamento ortodontico nel totale rispetto dell'estetica del sorriso, in quanto completamente invisibile. Chiedici informazioni su invisalign!

Gnatologia Clinica.
La gnatologia o studio delle mascelle si occupa di fisiologia e patologia della funzione masticatoria e dei rapporti dell' occlusione dentaria, estendendo il proprio campo di studio agli apparati e agli organi con cui questi meccanismi entrano in relazione: denti, articolazioni temporo-mandibolari (ATM), muscoli che presiedono alla masticazione, e, più in generale, struttura articolare, scheletrica e sistema nervoso. Le patologie occlusive (malocclusioni) possono determinare alterazioni importanti a livello vertebrale e cranico, provocando algie cervicali, click mandibolari, cefalee, disturbi della vista e dell'udito.

Implantologia.
L'implantologia dentale consente oggi di far fronte alla perdita dei denti naturali ripristinando il sorriso del paziente in modo perfettamente funzionale ed esteticamente valido. Vengono inserite nelle ossa mascellari impianti (viti) in titanio per la sostituzione dei denti mancanti. Può essere necessario ricorrere all'implantologia quando ci sono fattori traumatici (fratture), granulomi, infezioni, patologie parodontali (piorrea).

Parodontologia.
la parodontologia è la branca dell'odontoiatria che studia i tessuti del parodonto (peri = attorno; odons = dente) e le patologie ad esso correlate definite appunto malattie parodontali o parodontopatie, o piorrea (termine storico oggi ancora utilizzato nel linguaggio comune).

Chirurgia Orale.
Tutti gli interventi di chirurgia orale vengono effettuati con l'ausilio delle diverse tecniche anestesiologiche di cui il Studio è dotato. Si effettuano: estrazioni dentali, chirurgia dei denti inclusi, chirurgia implantologica avanzata, chirurgia endodontica, chirurgia paradontale.

Sbiancamenti dentali.
Lo smalto dei denti può subire variazioni di colore assorbendo la pigmentazione di particolari cibi o bevande, oppure a causa del fumo rendendo il dente più scuro e meno brillante. Lo sbiancamento dentale avviene applicando un gel contenente perossido di idrogeno che viene appoggiato sulla superficie del dente senza minimamente intaccarla e successivamente fatto aderire grazie ad una luce applicata direttamente sull'arcata dentale interessata.
Articoli correlati: